Sequestrati salumi e formaggi scaduti destinati ai cenoni natalizi

La polizia stradale ha fermato un camion al casello che proveniva da Parma. Fermato anche un mezzo carico di salsicce e verdure accatastate irregolarmente

REGGIO EMILIA – Sequestrati cibi avariati destinati ai cenoni natalizi da parte della polizia stradale. I controlli disposti dal comandante Fabio Polichetti lungo le principali arterie cittadine, hanno permesso di sequestrare un’ingente partita di generi alimentari giovedì scorso al casello autostradale.

La polizia stradale ha fermato un autocarro che proveniva da Parma diretto a rifornire i negozi della città e, dopo che gli agenti hanno rilevato alcune anomalie, hanno chiamato l’Ausl che ha sequestrato la merce composta soprattutto da salumi e formaggi.

Molta merce risultava scaduta, mentre per altri prodotti non c’era alcuna etichettatura e mancava la tracciabilità degli alimenti. La merce è stata sequestrata e il mezzo è stato sigillato. La merce sarà distrutta e l’azienda che ha spedito i generi alimentari sarà sottoposta ad ulteriori controlli.

Venerdì, poi, la Stradale ha provveduto ad ulteriori controlli e ha fermato un altro autocarro carico di prodotti alimentari, salsicce e verdure, e ha sanzionato il conducente perché la merce era stata accatastata in modo non regolare. Al termine delle verifiche gli agenti hanno elevato una sanzione di tremila euro nei confronti della società proprietaria dell’autocarro.

Nel suo insieme, nella settimana appena conclusa, gli accertamenti posti in essere dalle pattuglie della Stradale hanno permesso di contestare oltre 140 violazioni ad altrettanti conducenti, sia per il trasporto di generi alimentari che per violazioni del codice della strada.