San Polo, vendevano prodotti falsi porta a porta: denunciati

Nei guai due pataccari napoletani di 37 e 38 anni che giravano con un furgone pieno di profumi di Chanel e Dior falsi e di cellullari contraffatti

SAN POLO (Reggio Emilia) – Due navigati pataccari napoletani di 37 e 38 anni, con una sfilza di specifici precedenti di polizia, sono stati denunciati dai carabinieri di San Polo per concorso in ricettazione e commercio di prodotti falsi. Secondo quanto ricostruito dai militari, avrebbero bussato alla porta di private abitazioni proponendo la vendita di costosi smartphone e profumi che spacciavano per beni delle migliore marche.

A loro i carabinieri hanno sequestrato alcune confezioni di profumi spacciati per Chanel e Dior e alcuni smartphone di scarsa qualità spacciati per iPhone 6 e Samsung S6. La loro presenza nella bassa reggiana era stata segnalata ai militari da alcuni cittadini di San Polo d’Enza che avevano ricevuto la visita “porta a porta” dei due venditori. Le segnalazioni hanno comportato l’intervento dei carabinieri di San Polo che hanno intercettato una Toyota con a bordo i due napoletani che si stavano allontanando da un quartiere residenziale del paese dove avevano cercato di piazzare la loro merce.

Nel furgone i profumi riportanti i marchi (falsi) di Chanel e Dior e smartphone falsamente marchiati Samsung e iPhone. I carabinieri li hanno portati in caserma dove hanno sequestatro tutto il materiale contraffatto posseduto, denunciando i due napoletani.