Quantcast

Novellara, scoperto laboratorio irregolare cinese

Emerse gravi irregolarità sulla tenuta degli impianti situati all’interno dei locali e sulle condizioni igienico-sanitarie. Ricavate camere da letto illegali: trovato un clandestino. Denunciato il titolare

REGGIO EMILIA – La scorsa settimana una pattuglia della Municipale della Bassa Reggiana, insieme al Servizio igiene pubblica e servizio prevenzione infortuni e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Asl di Correggio, ha effettuato un sopralluogo in un laboratorio tessile gestito da cinesi a Novellara.

In seguito alle verifiche effettuate sono emerse gravi irregolarità sulla tenuta degli impianti situati all’interno dei locali e sulle condizioni igienico-sanitarie. Inoltre, la Municipale ha accertato delle violazioni di carattere edilizio, dato che sono state ricavate delle stanze adibite a camere da letto mediante la suddivisione dei vani con pareti in cartongesso.

Infine, a seguito dei controlli dei documenti degli occupanti lo stabile, è emerso che un cittadino cinese era totalmente privo di documenti di identità dato che era entrato clandestinamente in Italia. Accompagnato in questura, gli è stato notificato il decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Il titolare del laboratorio dovrà rispondere anche della violazione delle norme sull’immigrazione, avendo dato ospitalità ad un clandestino.