Quantcast

Elezioni Consorzio, i nomi della lista “Bonifica e suolo”

Alle elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione del Consorzio della Bonifica dell'Emilia centrale di domenica 13 si presenterà anche la lista n°2 "Bonifica e Suolo"

REGGIO EMILIA – Alle elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione del Consorzio della Bonifica dell’Emilia centrale di domenica 13 si presenterà anche la lista n°2 “Bonifica e Suolo”, in opposizione alla lista terrAcqua composta da Agrinsieme,  il coordinamento di cui fanno parte Cia, Confagricoltura, Copagri, Confcooperative e Legacoop, che ha presentato un programma con 7 punti di qualità per il governo del consorzio e che propone come capolista l’imprenditore Ugo Franceschini, veterinario e padre di famiglia di Correggio, alla guida di una squadra composta da 25 candidati espressione del mondo del lavoro, rurale e della società. Uomini e donne, provenienti dall’Appennino e da diversi Comuni del comprensorio, composta da molti ventenni e quarantenni.

“Ai 230mila consorziati chiediamo di sostenerci con una proposta che mira alla condivisione e all’efficienza dell’ente, a una crescente tutela del territorio in Appennino con maggiori investimenti, alla soluzione al problema idrico di Val d’Enza e ad opere nell’ambiente”, ha spiegato Franceschini. Nel dettaglio, per la pianura “ipotizziamo il potenziamento degli interventi, delle opere e dei progetti, grazie all’innovazione gestionale e alla ricerca di nuovi fondi, ma anche il completamento delle grandi opere avviate dopo il sisma 2012 (come a Mondine)”. Tra la pedecollina e la pianura, invece, per Franceschini “ci è chiaro il tema del problema idrico ormai risolto in Secchia, ma particolarmente grave in val d’Enza. Sarà fondamentale il ruolo del personale di bonifica nel nostro percorso”.

Per le città, invece, “riteniamo che il rinnovo di convenzioni e accordi di programma con gli enti locali (Comuni, Province e le Comunità Montane) possa definire al meglio le aree critiche a fronte del cambiamento climatico”.

In Appennino, infine, “riteniamo che si debbano ricercare nuovi fondi e potenziare gli investimenti contro il dissesto idrogeologico e per la prevenzione. Sì anche a opere nell’ambiente e in collaborazione con le associazioni del territorio (viabilità interpoderale, reticolo minore, formazione nelle scuole)”.

La lista completa dei candidati
Una età media di 47 anni, sette punti di qualità di programma e due spunti innovativi per agricoltori e cittadini. Si presenta Bonifica e Suolo, la lista n. 2 per il governo del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, che chiama 220.000 consorziati al rinnovo del consiglio domenica 13 dicembre in 65 comuni di Reggio, Modena, Parma e Mantova.

Come capolista l’imprenditore Ugo Franceschini, veterinario e padre di famiglia di Correggio. “Condivisione con i cittadini, con assemblee pubbliche da marzo – spiega Ugo Franceschini – e due proposte immediate per Appennino Pianura. Per la montagna proponiamo la possibilità per gli imprenditori agricoli di operare come Impresa Agricola di Presidio, ossia come vera e propria sentinella ambientale, in grado di effettuare interventi di manutenzione sul territorio con appalto diretto, ricavandone un’integrazione al reddito interessante e minori oneri per la collettività. Per la pianura l’allungamento della stagione irrigua a fronte delle esigenze delle imprese e dell’ambiente”.

Sezione 1: Gabriele Carlo Arlotti (Vetto) giornalista; Marcello Zanetti (Reggio Emilia) dirigente; Luca Bonvicini (Pavullo nel Frignano) allevatore; Fausto Castagnetti (Reggio Emilia) dirigente; Bruno Berretti (Toano) allevatore

Sezione 2: Andrea Bononi (Reggio Emilia) allevatore; Maura Cabassi (Reggio Emilia) imprenditrice; Paolo Crotti (Reggio Emilia) imprenditore agricolo; Paolo Marzani (Baiso) allevatore; Roberto Rizzardi (San Polo d’Enza) imprenditore agricolo; Artemisio Artioli (Campogalliano) frutticoltore e viticoltore; Vittorio Neri (Novi) frutticoltore e viticoltore; Isella Salsi (Correggio) dirigente

Sezione 3: Adriano Aldrovandi (Carpi) fruttiviticoltore; Davide Borghi (Quattro Castella) agricoltore; Mario Bottura (Carpi) fruttiviticoltore e cooperatore; Monica Bolentini (Sorbolo) dirigente; Alessandro Mastrotto (Novi) viticoltore e cooperatore; Andrea Aldrovandi (Carpi) frutticoltore e viticoltore

Sezione 4: Ugo Franceschini (Correggio) veterinario e imprenditore agricolo; Giuseppe Govi (Rio Saliceto) risicoltore; Alessandro Truzzi (Novi) allevatore; Matteo Catellani (Cavriago) allevatore; Stefano Simonazzi (Bagnolo in Piano) allevatore e contoterzista; Wainer Poppi (Soliera) agricoltore.