Casalgrande, viola obbligo di dimora per rubare: arrestato

Un ventenne del paese è tornato in carcere dopo un furto in una tabaccheria a Sassuolo

CASALGRANDE (Reggio Emilia) – Viola l’obbligo di dimora per andare a rubare in una tabaccheria di Sassuolo. E così un ventenne di Casalgrande è tornato in carcere proprio alla vigilia di Natale. Il giovane era stato arrestato in settembre a Milano per aver rapinato un giovane e per avere detenuto ai fini di spaccio una dozzina di dosi di cocaina.

Dopo la convalida dell’arresto ed in attesa del processo, era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Casalgrande che ha però violato per andare a rubare una quarantina di tagliandi della lotteria nazionale gratta da una tabaccheria di Sassuolo, venendo poi riconosciuto dal derubato.