Boorea, ricapitalizzazione da 2,5 milioni

Nominato il nuovo Cda in cui entrano anche i piacentini e i parmigiani

REGGIO EMILIA – Concluso il percorso di fusione per incorporazione di CSA sc in Boorea che ha dato vita a Boorea Emilia Ovest sc, cooperativa di cooperative con 187 socie (buona parte delle coop di Reggio Emilia e Parma), l’Assemblea della finanziaria di partecipazione coop dell’Emilia occidentale, oggi nel corso del suo primo incontro, ha sancito la nascita del nuovo soggetto ed eletto un nuovo consiglio di amministrazione.

Ne fanno parte, Antonio Costantino (PR), Mauro Bernardi (PR), Salvatore Arena (PR), Andrea Volta (PR), Maurizio Molinelli (PC), Giuseppe Grilli (PC). Questi si aggiungono ai reggiani Luca Bosi, Moris Ferretti, Andrea Grassi, Maurizio Brioni, Paolo Cattabiani, Davide Mauta, Marco Pirani, Guido Saccardi, Fulvio Salami e Lino Versace, già membri del Cda di Boorea sc.

“Boorea Emilia Ovest – spiega Luca Bosi, che rimane oggi alla presidenza della nuova cooperativa – intende perseguire gli scopi sociali delle due cooperative, ma in un’ottica di semplificazione, economicità e maggiore efficienza. Con questa operazione – prosegue Bosi – si otterrà una maggiore capacità contrattuale e una maggiore capitalizzazione, a vantaggio dei soci. Con questa iniziativa – ha concluso Bosi – sono convinto che riusciremo a interpretare ancora meglio il nostro ruolo di promotori della cultura cooperativa nel nostro territorio e nel mondo”.

Boorea Emilia Ovest può contare su un patrimonio di 16 milioni di euro, costituito in larga parte da immobili a reddito e partecipazioni fanno di Boorea Emilia Ovest la finanziaria di partecipazione coop dell’Emilia occidentale. La nuova maxi coop è protagonista di un processo di aggregazione particolarmente importante e unico nel suo genere. Dopo aver costituito Legacoop Emilia Ovest continua così il processo di riorganizzazione degli strumenti cooperativi al fine di garantire una presenza territoriale sempre più coerente con le necessità dei soci e in linea con gli sviluppi che si stanno vedendo in termini di area vasta. I membri del neo eletto Cda sono espressione di cooperative che hanno la loro sede a Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

Boorea Emilia Ovest, oltre a confermare in pieno le attività prodotte da Boorea sino ad oggi in campo di promozione cooperativa, solidarietà e cooperazione internazionale, diventa un riferimento per le cooperative che necessitano di risorse per accompagnare il loro sviluppo e i progetti di stampo marcatamente innovativo. Inoltre sarà un valido strumento per coloro che decideranno di costituire un’impresa cooperativa con evidenti necessità di capitali nella fase di start up. Per questa ragione, l’assemblea odierna si è espressa favorevolmente per una capitalizzazione, riservata a soli soci finanziatori, di 2,5 milioni affinché vi siano le condizioni oggettive per svolgere le attività descritte.