Aemilia a Reggio, Legacoop si rimbocca le maniche

Volta e Bosi hanno incontrato stamattina il presidente del Tribunale e gli hanno garantito il loro impegno: "Vogliamo sapere in diretta cosa è successo"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nei prossimi giorni Legacoop invitera’ diverse realta’ cooperative e del mondo associativo di Reggio Emilia, a riunirsi per ricercare le possibili strade che consentano lo svolgimento del processo Aemilia in territorio reggiano.

Lo annunciano il presidente di Legacoop Emilia Ovest Andrea Volta e il vicepresidente Luca Bosi, che questa mattina hanno incontrato il presidente del Tribunale, Francesco Maria Caruso per testimoniare l’impegno del mondo cooperativo su questa vicenda.

“La cooperazione affonda le sue radici proprio nei luoghi e nelle situazioni in cui emergono bisogni collettivi”, affermano Volta e Bosi. “In questo caso la necessita’ per i cooperatori reggiani e’ di sapere, attraverso i dibattimenti processuali, cos’e’ accaduto in questi anni nella nostra provincia, conoscere in ”presa diretta” come le organizzazioni criminali mafiose hanno tentato di mettere le mani sulla nostra terra, ledendo quei valori storici che hanno fatto di Reggio Emilia un luogo di democrazia e liberta’ vera, quella che tanto infastidisce le mafie”, aggiungono.

Più informazioni su