Viale Magenta, spacciatore picchia carabiniere: arrestato

Un tunisino di 35 anni è stato fermato ieri con 5 grammi di eroina: patteggiato un anno e mezzo, pena sospesa

REGGIO EMILIA – Un 34enne tunisino, Rochid Belaid, è stato arrestato per spaccio ieri verso le 14 in Viale Magenta. Tutto è iniziato quando una pattuglia dei carabinieri in borghese ha visto l’immigrato, noto per i suoi precedenti specifici in materia di spaccio di stupefacenti. Anche i militari erano conosciuti dal tunisino che ha riconoscuto subito l’auto civetta e i militari in borghese.

E’ fuggito inseguito dai carabinieri che sono riusciti a raggiungerlo e a bloccarlo. Per cercare di sfuggire l’immigrato ha aggredito uno dei militari, ma non è riuscito a scappare per il successivo intervento del collega. L’uomo aveva circa 5 grammi di eroina, due telefoni cellulari e circa 100 euro in contanti.

Stamattina è comparso di fronta al giudice ha patteggiato 1 anno e 6 mesi di reclusione, pena sospesa con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.