Tentano furto e minacciano donna con pistola

Un uomo, insieme a due complici, ha cercato di forzare la saracinesca del bar Sportin di via Makallè. Poi un colpo riuscito al bar Elvis di via Colletta

REGGIO EMILIA – Il primo allarme è arrivato intorno alle 2,30 della notte scorsa: a darlo una donna che, svegliata da forti rumori metallici, si è affacciata intimando, a quello che credeva essere un semplice balordo molesto, di smetterla. L’uomo, invece, che stava forzando la saracinesca del  “Bar Sporting” di via Makallè, alla vista della donna le ha puntato contro una pistola.

L’uomo, insieme ad altri due, si è allontanato verso via Sforza. Gli agenti giunti sul posto, accertavano che nel tentativo di accedere all’esercizio, i ladri hanno danneggiato la saracinesca tagliandola alla base ed hanno forzato gli infissi ed i vetri della porta, per poi esser messi in fuga dalle urla della vicina.

Il secondo allarme è invece scattato circa un’ora dopo in via Colletta dove ignoti avevano svaligiato il Bar Elvis. I ladri sono entrati forzando le due porte in metallo che consentono l’accesso al locale laboratorio/cucina ed, una volta all’interno, hanno portato via tabacchi, gratta e vinci ed il denaro rinvenuto all’interno delle macchinette cambia monete. È stato inoltre asportato il computer su cui venivano salvate le immagini del sistema di videosorveglianza interna del locale. Non si escludono collegamenti tra i due episodi. Sui due casi sono in corso le indagini degli agenti della Squadra Mobile.