Sanità, partono le vaccinazioni contro l’influenza

Parte oggi la campagna. L'Ausl si appella ai cittadini dopo il calo del 2014: "E' importante che le persone piu' esposte al rischio di gravi complicanze ricevano la vaccinazione antinfluenzale"

REGGIO EMILIA – Dopo i dati forniti in commissione sulle vaccinazioni pediatriche, risultate al limite della soglia di sicurezza, parte oggi in provincia di Reggio Emilia la campagna di vaccinazione contro l’influenza che proseguira’ fino al 31 dicembre 2015. E l’Azienda Usl invita tutti i cittadini a sottoporsi ai vaccini, anche a fronte del calo nell’adesione registrato nella scorsa stagione. In provincia di Reggio infatti sono state vaccinate 77.985 persone, contro le 85.157 dell’anno precedente, raggiungendo una copertura vaccinale nei soggetti con piu’ di 64 anni pari al 54,9 % (nella campagna 2013-2014 si tocco’ il 58,9%).

Lo scorso anno, inoltre, ci sono stati 11 casi gravi (con ricovero in rianimazione), ma per fortuna nessun decesso. “E’ quindi particolarmente importante – sottolinea l’Azienda sanitaria – che le persone piu’ esposte al rischio di gravi complicanze ricevano la vaccinazione antinfluenzale”. Il vaccino, spiega ancora l’Ausl, “e’ abitualmente ben tollerato: gli effetti collaterali sono in genere modesti e presenti prevalentemente alla prima somministrazione”.

La vaccinazione si esegue in unica dose per tutte le eta’ con esclusione dell’infanzia e viene effettuata gratuitamente alle persone appartenenti alle categorie a rischio, cioe’ con eta’ superiore a 65 anni o affetti da particolari patoglogie. Tra i soggetti sollecitati dall’Azienda sanitaria rientrano invece gli addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo come forze dell’ordine, personale degli asili nido e dipendenti della pubblica amministrazione che svolgono servizi essenziali.

Inoltre, coloro che per motivi occupazionali sono contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani: allevatori, veterinari trasportatori di animali vivi e macellatori. Per ricevere le informazioni su dove vaccinarsi si puo’ contattare l”ufficio informazioni dell’Ausl, aperto dal lunedi’ al sabato dalle 8 alle 13, ai numeri 0522.335168 e 0522.335651.