San Prospero, immigrati contro polizia: panico fra la gente video

I controlli delle forze dell'ordine in Corso Garibaldi hanno scatenato una maxi rissa fra venditori abusivi. Ferito un'agente della polizia municipale

REGGIO EMILIA – I controlli antiabusivismo delle forze dell’ordine hanno scatentato una violenta reazione degli immigrati oggi in corso Garibaldi durante la festa di San Prospero. Una trentina di venditori ambulanti irregolari si sono rivoltati contro la polizia di Stato e la polizia municipale che chiedevano loro di abbandonare la zona.

Corso Garibaldi

Per una mezz’ora buona, prima davanti alla prefettura e poi più in là, ci sono stati momenti di tensione, tanto che sul posto sono dovuti arrivare anche la Finanza e i Carabinieri per vincere la resistenza degli immigrati ai controlli.

La gente che affollava la via per via della festa del patrono, è scappata impaurita. Gli immigrati hanno abbandonato la zona ma poi, all’incrocio con via Panciroli, di nuovo tafferugli, urla e spintoni. Anche qui i reggiani si sono dati alla fuga impauriti dalla reazione degli immigrati che sono scappati perché inseguiti dalle forze dell’ordine.

Un’agente della polizia municipale, una donna, è stata portata al pronto soccorso per una ferita fortunatamente non grave.

Venditori abusivi davanti al teatro Valli

Venditori abusivi davanti al teatro Valli

La presenza di venditori abusivi oggi era massiccia e vendevano la loro merce senza preoccuparsi di farsi notare. Lo testimonia una foto che abbiamo scattato davanti alla fontana del teatro Valli, poco dopo le 15, con i venditori extracomunitari che avevano steso la loro mercanzia davanti al teatro.