Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Parigi, ucciso nel blitz una delle menti degli attentati

Confermata l'identità di Abdelhamid Abaaoud, quasi certa quella di Salah Abdeslam. Nuove operazioni a Charleville e Aubervilliers

Più informazioni su

PARIGI – Arriva la conferma dell’uccisione di una delle menti della strage di Parigi: Abdelhamid Abaaoud, durante il raid a Saint-Denis. La conferma su Ababoud è arrivata dalla Procura di Parigi. Salah Abdeslam, l’altra mente, che in un primo momento sembrava che fosse fra le vittime, è invece in fuga: recentemente sarebbe stato segnalato nella zona di Bruxelles dove tutti gli agenti sono stati mobilitati nella notte dopo che i servizi segreti hanno diffuso informazioni che davano il super-ricercato in giro per Anderlecht, a 5 chilometri dalla capitale belga.

Per quel che riguarda invece, Abaaoud, morto nell’appartamento di rue de Courbillon, a pochissimi chilometri dall’aeroporto Charles de Gaulle e a 12 chilometri da La Défense, il corpo dell’islamista 28enne belga è stato ritrovato fra le macerie dell’appartamento “crivellato di colpi” e per riconoscerlo si sono dovute utilizzare le impronte digitali.

Il ministro degli Interni spagnolo Jorge Fernandez Diazha rivelato che Abaaoud stava reclutando donne in Spagna per portarle nella roccaforte dell’Is: “Cercava di contattare spagnoli, soprattutto donne, sui social network per convincerli a unirsi all’Is e ripopolare il Califfato”.

Intanto continuano le operazioni di polizia in Francia: una è in corso a Charleville-Mézières, nella regione francese di Champagne-Ardenne. Le forze dell’ordine sono intervenute al numero 54 di Rue 11 novembre di Charleville- Mezieres.  I residenti nel quartiere Ronde-Couture hanno riferito ai media locali di aver udito il rumore di una esplosione. Secondo le informazioni raccolte da France3 un uomo è stato arrestato. Si tratterebbe di un francese convertito all’Islam. Un’altra operazione si sta svolgendo a Aubervilliers, nella regione dell’Ile-de-France, per cercare le persone vicine a Hasna Aitboulahcen, la kamikaze che si è fatta esplodere a Saint Denis.

Più informazioni su