Quantcast

Oliviero, il progetto di Coop Nordest per l’ambiente

La cooperativa ha lanciato un progetto per raccogliere in 5 supermercati reggiani l'olio usato per friggere o per conservare gli alimenti

REGGIO EMILIA – “Oliviero, le buone abitudini si diffondono a macchia d’olio”. Coop Nordest ha lanciato un progetto per raccogliere in 5 supermercati reggiani l’olio esausto usato per friggere o per conservare gli alimenti. Un litro d’olio disperso nell’ambiente inquina 1 milione di litri di acqua. Il progetto è stato presentato ieri alla presenza dell’assessore comunale all’Ambiente, Mirko Tutino.

Nelle fognatura l’olio può generare danni enormi perché ostruisce i tubi quando reagisce con i detersivi. Il valore economico del recupero sarà investito in progetti di solidarietà.

Coop Nordest ti invita a raccogliere l’olio esausto in bottiglie di plastica e portrarlo nei supermercati dove saranno segnalati gli appositi raccoglitori. I  market che aderisocno all’iniziativa a Reggio sono quelli dell’Ipercoop Ariosto, Baragalla, e quelli di Reggio est, Canalina a Meridiana.