Quantcast

Meta System, continua la mobilitazione

Sono circa 200 i dipendenti coinvolti negli scioperi che, in maniera articolata, stanno coinvolgendo tutti gli stabilimenti produttivi dell'azienda

REGGIO EMILIA – La Cgil informa “che la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della Meta System sta proseguendo anche in questi giorni”. Sono  circa 200 i dipendenti coinvolti negli scioperi che, in maniera articolata, stanno coinvolgendo tutti gli stabilimenti produttivi dell’azienda.

Scrive il sindacato: “Tra ieri e oggi gli stabilimenti di Via Galimberti 7 e 14 e di via Oberdan si sono fermati, con blocchi alternati di un’ora per volta, raggiungendo le oltre 30 ore di sciopero effettuate. Inoltre, la solidarietà dei lavoratori dei tre stabilimenti produttivi citati, che hanno donato l’equivalente di un’ora di retribuzione, ha permesso la chiusura e la fermata produttiva dello stabilimento più importante dell’azienda, quello di Via Majakóvskij dove vengono prodotte le schede elettroniche che verranno poi assemblate negli altri siti. Una fermata che porta così il cuore produttivo dell’azienda ad essere fermo da un giorno e mezzo. Ancora tutti fuori dunque, compresi i lavoratori precari”.

“I dipendenti portano avanti una mobilitazione partecipata e mai vista prima in quest’azienda per il rinnovo del contratto aziendale – fa sapere la Fiom – che aggiunge che per ora la dirigenza aziendale non si è ancora fatta sentire”.