Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Medico italiano ucciso in Kenya: feriti tre connazionali

La vittima è Rita Fossaceca di 51 anni, originaria di Campobasso. Sono state vittime di una rapina a Mijomboni, un piccolo villaggio nell'entroterra alle spalle di Malindi

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un medico italiano, Rita Fossaceca di 51 anni, è stata uccisa e altri tre connazionali sono stati feriti in Kenya. Si trovavano a Mijomboni, un piccolo villaggio nell’entroterra alle spalle di Malindi, per conto della For Life Onlus, una associazione umanitaria internazionale. Sarebbero stati vittime di una rapina.

“Non sappiamo cosa sia accaduto di preciso, sono sconvolto”, si limita a dire all’Ansa Alessandro Carriero, medico di Novara che ha fondato la onlus nel 2006. La Farnesina sta assistendo le famiglie. Carriero dirige il Dipartimento di Scienze Radiologiche dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara, dove la dottoressa lavorava. “Era il mio braccio destro – aggiunge tra le lacrime – non so come farò ad andare avanti”.

La donna si trovava da un paio di settimane in Kenya, dove l’associazione sostiene l’orfanotrofio di Mijomboni, che ospita una ventina di bambini. Per la vittima non si trattava della prima esperienza da volontaria in Africa. “Hai fatto tanto bene in Kenya, Malindi, Watamu”, scrive Jacie Kim, un’amica, sul profilo Facebook della vittima appena appresa la notizia della sua morte.

Più informazioni su