Il M5S pianta altri 300 alberi a Ospizio e Gavassa

All'opera 105 volontari nella seconda domenica di attivismo ecologista promossa dal Movimento 5 Stelle che in totale ha arricchito di 1300 alberi la città

REGGIO EMILIA – Marte 2 all’Ospizio e Gavassa. Centocinque volontari hanno messo a dimora in due aree cittadine centinaia di nuove essenze autoctone, concludendo così la seconda domenica di attivismo ecologista promossa dal Movimento 5 Stelle che in totale ha arricchito di 1300 alberi la città.

Una mattinata in segno di pace e vita dove sono state ricordate con minuti di silenzio nei luoghi di piantumazione anche le vittime degli attentati di Parigi. All’odio degli attentati “contrapposta ” pace e vita rappresentata dagli alberi simbolo di nuova vita e fratellanza universale perché la natura e’ di tutti. Al Campo di Marte 2 sono stati messi a dimora anche 15 alberi con i nomi di bambini. Al Campo di Marte 2 presente e al lavoro anche il parlamentare 5 stelle Michele Dell’Orco, mentre  l’assessore all’ambiente Mirko Tutino  ha portato i saluti dell’amministrazione e partecipato alla cerimonia silenziosa in onore delle vittime di Parigi.

Nei prossimi mesi i cinque parchi ( Campovolo, San Prospero, Sesso, Campo di Marte 2, Gavassa) saranno oggetto di manutenzione e per i primi due anni di vita dei piccoli alberi saranno irrigati nei mesi più caldi con fondi autofinanziati. Ad oggi sono stati raccolti 4.050 euro circa su 4.000/4.500 di budget. In totale sono stati 276 i cittadini che hanno partecipato nelle due domeniche.