Grissin Bon, la coperta è corta: troppi giocatori fuori forma

Nonostante la prestazione di Reggio Emilia sia stata di gran lunga migliore di quella sciorinata sette giorni or sono contro Cremona, tuttavia non è stata sufficiente

REGGIO EMILIA – Tre sconfitte consecutive in una settimana per la Grissin Bon. Una classifica definibile come “mediocre” al momento. Una cifra di gioco che sta vieppiù scemando. Segnali non confortanti verso una settimana che prevede il derby con Brindisi in Eurocup e, soprattutto, una sfida tostissima contro Trento in campionato domenica prossima. A Venezia si poteva fare. E’ la convinzione che mi ha lasciato la visione della partita. Con un po’ più di struttura e di attenzione c’era modo di portare a casa una W che sarebbe stata esiziale per vivere meglio una settimana pesante e riprendere un po’ di vigore.

Nonostante la prestazione di Reggio Emilia sia stata di gran lunga migliore di quella sciorinata (si fa per dire) sette giorni or sono contro Cremona, tuttavia non è stata sufficiente. L’impressione, come detto, è che sia mancata una struttura di gioco solida per poter tornare da Venezia con i due punti in tasca, a cui si aggiungono degli errori nelle rotazioni che non vanno bene e che devono essere eliminati velocemente, a cui si è aggiunto che ci sono giocatori lontanissimi dall’essere pronti e che ora hanno minuti (e occasioni) importanti che però non sono (e saranno) in grado di sfruttare e, last but not least, il fatto che al momento, troppi giocatori non sono in forma.

Continua a leggere su Sportfromthecouch