Giacomo Voli su Facebook: “Aggredito da un ubriaco”

Il cantante dà la sua versione dei fatti: "Sono stato minacciato con le mani al collo da una persona e da lì purtroppo si è scatenata una colluttazione. Io e Francesca stiamo bene"

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Giacomo Voli oggi ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una nota in cui tranquillizza i suoi fan, relativamente alla rissa in cui è stato coinvolto con la sua fidanzata e che li ha portati all’ospedale, e scrive: “Francesca e io stiamo bene, anche se ammaccati. Vi aspettiamo tutti ai concerti”.

Il cantante correggese ha dato la sua versione dei fatti su quel che è accaduto: “Nell’ambito di una festa privata in un locale di Belforte (Mantova) ho accompagnato la mia ragazza durante un’esibizione della sua disciplina (la Pole dance, ndr). Il mio compito in queste serate è di prestare attenzione alla delicata strumentazione di Francesca, e di impedire a chicchessia di poterla usare senza il suo permesso. Inoltre come accompagnatore mi assicuro che a lei e ad eventuali colleghe non venga arrecato fastidio. Sono stato minacciato con le mani al collo da una persona in evidente stato di ubriachezza e da lì purtroppo si è scatenata una colluttazione nella quale non avrei voluto in alcun modo essere coinvolto. Dico tutto ciò perchè non è di mio interesse pubblicizzare questo genere di vicende, non amo il clamore mediatico legato a questi fatti nonostante la mia visibilità”.

Conclude Violi: “Il problema principale è la selvaggia somministrazione di alcolici all’interno del locale, in modo indiscriminato, e la mancata presenza di personale addetto alla sicurezza. Francesca ed io stiamo bene, anche se ammaccati e sconsolati dal comportamento di certi adulti che ormai da molti anni dovrebbero conoscere l’educazione”.