Autocisterna ribaltata, riaperta l’autostrada

Il mezzo pesante si è rovesciato sullo svincolo che immette nella A1: chiuso il tratto fra ra Reggio Emilia e Terre di Canossa in direzione Milano, e tra Parma e Terre di Canossa-Campegine verso Bologna. Lunghe code

CAMPEGINE (Reggio Emilia) – Il tratto autostradale chiuso, per il ribaltamento di un’autocisterna al casello terre di Canossa di Campegine, è stato riaperto alle 15 in entrambe le direzioni. L’autocisterna che trasportava soda caustica si era ribaltata oggi a mezzogiorno, per cause ancora in corso di accertamento, sulla rampa che immette nell’autostrada e a iniziato a perdere liquido. Sul posto erano arrivati la polizia stradale, i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco.

In un primo momento, si era sperato che fosse vuota. Ma, dopo una verifica, il mezzo è risultato carico. I soccorsi hanno quindi contattato la ditta di Ferrara che ha mandato sul posto una seconda autocisterna per consentire le operazioni di travaso.

A preoccupare era l’uscita del liquido motivo per cui è stata chiusa l’autostrada per permettere ai vigili del fuoco di recuperare il mezzo e lavorare in sicurezza. La società Autostrade aveva chiuso il tratto fra Terre di Canossa e Reggio, in entrambe le direzioni provocando lunghe code.