Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Afgano fermato con foto di teste tagliate sul cellulare

E' un 22enne afgano, bloccato alla frontiera di Bardonecchia che proveniva da Londra. E' stato portato al Cie di Torino

Più informazioni su

TORINO – Un afgano 22enne è stato fermato alla frontiera italo-francese di Bardonecchia perché aveva sul suo cellulare foto di guerra in Siria e Iraq che ritraevano miliziani con sei teste appena tagliate accanto. Il giovane aveva con sè aveva anche 23 schede sim e 6 telefonini. Viaggiava su un treno Tgv della tratta Parigi-Roma.

Il fermo risale ai giorni scorsi ma ne riporta notizia oggi il quotidiano La Stampa. Il giovane era stato arrestato per ricettazione ma in seguito è stato scarcerato da un gip perché non è stato possibile accertare il reato. Il pm Andrea Padalino ha comunque disposto degli accertamenti e lo straniero in attesa è stato portato al Cie di Torino.

Il ventiduenne, che si chiama Nassim Lagani, ha raccontato di avere vissuto dieci anni a Londra e avere deciso di trasferirsi a Roma per chiedere asilo politico. Nell’interrogatorio il ragazzo ha detto di non parlare inglese, né italiano, ma solo Pashtun. Ha aggiunto di essere analfabeta ma gestiva diverse chat sui suoi telefonini.

Secondo le prime valutazioni le foto potrebbero essere autoprodotte e non scaricate dal web.

Più informazioni su