San Martino in Rio, truffa della verdura: denunciato

Nei guai un 35enne modenese che ha raggirato un anziano rubandogli il portafoglio

SAN MARTINO IN RIO (Reggio Emilia) – Un truffatore 36enne modenese è stato denunciato per furto aggravato dopo aver derubato un anziano del portafoglio con la cosiddetta truffa della frutta e della verdura. E’ un pretesto per abbindolare il malcapitato e derubarlo con destrezza generalmente del portafoglio ma anche degli oggetti d’oro indossati (Rolex, catenine, bracciali).

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di San Martino in Rio il modenese, dopo aver avvicinato un 85enne di San Martino in Rio con il pretesto di conoscerlo in quanto figlio di un suo amico, gli ha infilato una cassetta di frutta nel bagagliaio vendendola per 5 euro. Dopo aver visto che il portafoglio si trovava nel borsello lasciato in macchina, ha regalato all’anziano un’altra cassetta, ma mettendola personalmente nell’abitacolo.

In questa circostanza il malvivente ha aperto il borsello impossessandosi del portafoglio contenente alcune centinaia di euro e i documenti personali dell’anziano. Quest’ultimo rientrato a casa si è accorto del furto e ha chiamato i carabinieri di San Martino in Rio. I militari hanno iniziato le indagini raccogliendo importanti elementi di responsabilità a carico del 35enne tra cui il riconoscimento fotografico operato dalla stessa vittima.

Si è scoperto che il 35enne è un vero e proprio specialista delle truffe ribattezzate non a caso “della frutta e della verdura” poiché compiute sempre con il medesimo modus operandi in tutta l’Emilia-Romagna. Al vaglio dei Carabinieri di San Martino in Rio la posizione del 35enne in ordine ad altri analoghi colpi. Un ipotesi molto probabile in quanto i precedenti di polizia indicano l’espediente in questione una sorta di “brevetto” per il raggiro.