Rolo, pensionato spara ai ladri e li ferma: un arresto

Un pensionato di 65 anni, Giacomino Carretti Mambrini, si è affacciato, ha tirato fuori la sua 357 Magnum e ha reso inservibile il Fiat Ducato su cui stavano caricando i videopoker. Vinci (Lega Nord): "Un'arma in mano ad un cittadino onesto può essere utile alla sicurezza di tutti noi"

ROLO (Reggio Emilia) – Ferma i ladri in fuga sparando colpi di pistola contro il furgone, colpendo il radiatore e appiedandoli. E’ successo stanotte in via Roma a Rolo dove tre malviventi, di cui uno è stato bloccato e arrestato, verso le tre e trenta di questa notte hanno compiuto un furto nella tabaccheria “Thank you for smoking”, infrangendo la vetrata con un tombino.

Un pensionato 65enne, Giacomino Carretti Mambrini, che si era candidato per la lista Pdl-Lega alle elezioni del 2009 a Rolo, proprietario dello stabile, che abita lì sopra, che si è svegliato per il rumore, si è affacciato alla finestra e ha visto i ladri che stavano caricando quattro macchinette video poker su un Fiat Ducato rubato a Novi di Modena. L’uomo ha intimato loro di fermarsi, ma visto che i tre non desistevano è andato a prendere la sua Smit & Wesson calibro 357 Magnum, regolarmente detenuta, e ha sparato due colpi di pistola contro il furgone rendendolo inservibile.

Nel frattempo sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Fabbrico che hanno inseguito i tre malviventi: uno di loro, Devis Lucchesi, un modenese di 20 anni, è stato fermato e arrestato con l’accusa di furto aggravato. La cattura dei complici ora ricercati dai carabinieri potrebbe essere questione di ore.

Questa mattina il ladro comparirà davanti al tribunale reggiano per rispondere dell’accusa di furto aggravato.

Vinci (Lega Nord): “Un’arma in mano ad un cittadino onesto può essere utile alla sicurezza di tutti noi”
Sulla vicenda interviene il segretario della Lega Nord, Gianluca Vinci: “In un paese sempre meno sicuro ci sono per nostra fortuna privati cittadini che ancora lottano per difendere la legalità. Questa notte a Rolo un furto in tabaccheria è stato sventato dal signor Giacomino Mambrini che ha dimostrato come un’arma in mano ad un cittadino onesto possa essere utile alla sicurezza di tutti noi. I ladri che con la loro spavalderia hanno ignorato la richiesta di allontanarsi dalla vetrina, hanno poi desistito grazie all’uso deciso e preciso di una Smith&Wesson 357 Magnum contro il furgone utilizzato per l’atto criminale. Voglio allora lodare il coraggio ed il sangue freddo ma soprattutto l’onestà del signor Mambrini che hanno portato i due malviventi a desistere ed all’arresto di uno di essi da parte delle Forze dell’Ordine. Casi come questo, con risvolti quasi sempre più gravi, si ripetono quasi quotidianamente in tutto il nostro paese, specialmente al Nord, trasformando cittadini incensurati, che si sono difesi, in imputati di reati gravi come lesioni ed addirittura omicidio, è giunta l’ora che tutte le istituzioni e soprattutto tutti i partiti politici prendano atto di quello che sta accadendo e si schierino dalla parte dei cittadini onesti e del loro diritto di difendersi”.