Montecavolo, moto esplode contro fuoristrada: un morto e due feriti fotogallery

Il mezzo condotto da un giovane di 25 anni, Francesco Ferrara, di S.Ilario, che è deceduto, si è schiantato contro un Land Rover Defender e ha preso fuoco: feriti gravemente due ciclisti

QUATTRO CASTELLA (Reggio Emilia) – Incidente mortale a Montecavolo di Quattro Castella, oggi verso le 17,40, sulla provinciale 23 all’incrocio fra la circonvallazione e via Montegrappa. Un motociclista di 25 anni, un operaio residente a S.Ilario, Francesco Ferrara, è finito contro un fuoristrada, un Land Rover Defender, e il suo mezzo ha preso fuoco esplodendo.

Nell’esplosione sono rimasti feriti anche due ciclisti che passavano in quel momento. Sul posto sono arrivati i soccorritori inviati dal 118, l’elisoccorso e i vigili del fuoco. Il traffico è andato subito in tilt.

I due ciclisti sono stati subito soccorsi con l’elisoccorso e trasportati all’ospedale Maggiore di Parma: uno di loro, quello più grave, un 46enne di Reggio, ha riportato ustioni di secondo e terzo grado al volto e al torace, l’altro ustioni meno gravi alle gambe e alle braccia. Ferite solo lievi per il conducente del fuoristrada.

Da una prima ricostruzione, ancora in corso di accertamento, da parte dei carabinieri di Quattro Castella e S. Ilario, la moto stava percorrendo la provinciale verso Reggio Emilia quando si è scontrata con il fuoristrada che arrivava dalla parte opposta e stava svoltando a sinistra per entrare in via Montegrappa.

Francesco Ferrara

Francesco Ferrara

Il conducente avrebbe visto i due ciclisti, ma non la Ducati 800 che si è schiantata contro il fuoristrada con un impatto violentissimo in conseguenza del quale la moto si è incendiata per poi esplodere. Il motociclista è morto carbonizzato mentre il conducente, praticamente illeso, un 35enne di Quattro Castella, è sotto shock.