De Lucia: “Vescovo propaga odio” Pagliani: “Chieda scusa”

Il capogruppo di Fi ha presentato una mozione in consiglio comunale dopo che il consigliere Pd ha detto che "Sentinelle In Piedi, Forum della Famiglia e vescovo Camisasca sono un bel moloch di conservazione e propagatori di odio". La replica di De Lucia a Pagliani: taci che sei accusato di concorso esterno in associazione mafiosa

REGGIO EMILIA – Il capogruppo di Forza Italia, Giuseppe Pagliani, si scaglia contro il consigliere comunale del Pd, Dario De Lucia, chiedendo, in una mozione, che il consiglio comunale esprima “una netta censura per quanto scritto pubblicamente dal consigliere De Lucia, invitando lo stesso ad inviare una lettera di pubbliche scuse a monsignor Massimo Camisasca, vescovo della diocesi di Reggio Emilia e Guastalla, alle Sentinelle in Piedi ed al Forum Reggiano delle Famiglie”.

Ma cosa ha combinato, stavolta, il pierino del Partito Democratico? In uno scambio di messaggi su Facebook avvenuto il 13 ottobre, prima ha scritto che “per Halloween mi travesto da gender e vado a spaventare i cattolici” e poi ha aggiunto: “Sentinelle In Piedi, Forum della Famiglia e vescovo Camisasca sono un bel moloch di conservazione e propagatori di odio”.

22

Il post di De Lucia

Per Pagliani “quanto affermato dal consigliere Pd è una valutazione che lede l’onore ed il decoro della chiesa reggiana e dei cattolici che vedono nella curia vescovile locale il simbolo dell’istituzione clericale nella nostra città e provincia”.

Nel pomeriggio, su Facebook, la replica di De Lucia che scrive: “E’ fantastico che Forza Italia di Reggio Emilia, quelli che stanno nel partito con a capo Silvio Berlusconi e sono capeggiati da un indagato per concorso esterno in associazione mafiosa in Sala del Tricolore vengano a darmi lezioni di “moralità”.
Sbagliato il pulpito e sbagliata pure la predica”.