Comune, distacchi Iren: nasce task force emergenze

Il vicesindaco Sassi media fra le parti: dove si può individualizzare impianti

REGGIO EMILIA – L’obiettivo e’ quello, dove tecnicamente possibile, di ”individualizzare” gli impianti di riscaldamento centralizzati, ma con contabilita’ ripartita (ai singoli condomini). E per affrontare “con urgenza” le problematiche dei condomini le cui utenze centralizzate sono gia’ state distaccate, arriva una “task force” (un sottogruppo tecnico ristretto, per la precisione) composta dalle associazioni degli amministratori condominiali, da Iren e dal Comune di Reggio, che prendera’ in esame i casi critici ed elaborera’ le possibili soluzioni.

La finalita’ di questo intervento e’ quella di salvaguardare prima di tutto coloro che hanno fin qui pagato i consumi. Sono i risultati raggiunti nell’incontro del gruppo di lavoro, convocato dal vicesindaco di Reggio Emilia Matteo Sassi, che si e’ svolto oggi in municipio per affrontare il problema del riscaldamento degli edifici morosi con impianto centralizzato. Alla riunione, presieduta dallo stesso vicesindaco, erano presenti rappresentanti di Iren, Anaci, Aspi, Uniat Uil, Confedilizia, Sunia Cgil, Gesticond e Comune di Reggio. Il confronto sulla tematica, in vista dell”arrivo della stagione invernale, era stato sollecitato nei giorni scorsi dal segretario del Sunia-Cgil Carlo Veneroni. E l’amministrazione comunale ha esaudito la richiesta (Fonte Dire).