Carcere, altri tentati suicidi: agenti “stremati”

Ieri un detenuto si è tagliato i testicoli e un'altro ha cercato di tagliarsi le vene

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Ormai nel carcere di Reggio Emilia e’ “un vero e proprio bollettino da guerra”. Lo sfogo ancora una volta arriva dagli agenti penitenziari del Sappe, che riportano in una nota: “Ieri un detenuto di origine magrebina ha tentato il suicidio e solo grazie al pronto intervento della Polizia penitenziaria e’ stato salvato da morte certa”.

Poco prima, aggiunge la sigla autonoma, un altro detenuto si era procurato un vistoso taglio al braccio. Venerdi’ scorso, invece, un altro ancora si e’ tagliato parte dei testicoli ed e stato trasportato in ospedale in condizioni critiche.

Dunque, il personale di Polizia penitenziaria si dice “stremato da questi continui eventi critici”, che ormai fatica a gestire. Domani mattina quindi, a partire dalle 10, il Sappe manifestera’ davanti al carcere di Reggio Emilia. Alla manifestazione partecipera’ personale proveniente da tutta la regione.

Più informazioni su