Campegine, sfondano porta e rubano 50 forme di Parmigiano

Due colpi, uno tentato e uno riuscito, nel giro di un'ora da parte della stessa banda

CAMPEGINE (Reggio Emilia) – Caseifici nel mirino questa notte tra Castelnovo Sotto e Campegine in provincia di Reggio Emilia. La prima incursione è stata poco dopo mezzanotte quando ai carabinieri è arrivata la chiamata, da parte di un istituto di vigilanza privato, che segnalava la presenza di 4 soggetti sconosciuti che avevano scavalcato la recinzione del caseificio “La Grande” di Via case Melli a Castelnovo Sotto. L’arrivo dei militari, insieme al personale dell’istituto di vigilanza privato, ha costretto i ladri a fuggire.

Dopo un’ora i carabinieri sono intervenuti in Via Amendola a Campegine dove i ladri sono riusciti a portare a termine il furto nel caseificio Codeluppi. Sul posto i militari hanno accertato che i ladri, probabilmente gli stessi del caseificio Grande, utilizzando una pala meccanica di un mezzo agricolo del caseificio, hanno sfondato il portone di ingresso del magazzino stagionatura portando via una cinquantine di forme di Parmigiano Reggiano.

Tra i danni cagionati per il furto e la refurtiva rubata, il danno arrecato è ancora in corso di esatta quantificazione. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Castelnovo Sotto per furto aggravato.