Arcigay in piazza del Monte per la lotta all’omofobia

Sabato, dalle 16 alle 19, per parlare con le persone e chiedere di sostenere l'associazione nella sua attività facendo la tessera

REGGIO EMILIA – Arcigay Gioconda sarà in piazza del Monte sabato, dalle 16 alle 19, per parlare con le persone e chiedere di sostenere l’associazione nella sua attività facendo la tessera. Arcigay è per statuto apartitica ed areligiosa.

Arcigay Gioconda ricorda che “si basa sulle forze dei propri volontari per portare avanti la propria lotta per i diritti di tutti e tutte”. Fa notare il segretario Nicolini: “E’ sicuramente una realtà associativa la cui presenza a Reggio Emilia non è passata inosservata negli ultimi anni, per i servizi alla persona, per le manifestazioni, per le azioni come quella a favore delle trascrizioni dei matrimoni omosessuali contrati all’estero, per la lotta all’omofobia promossa da gruppi manifestamente omofobi come le “sentinelle in piedi” e per l’intervento negato in alcune parrocchie che promuovono complotti “gender” per bloccare la lotta al bullismo nelle scuole, incontri senza contraddittorio in cui si fomenta l’odio e la derisione per la diversità”.

E conclude: “Arcigay non è passata inosservata neanche ai peggiori elementi della società, come dimostrano le minacce di stampo nazista comparse a Casalgrande e definite “inquietanti” dagli inquirenti. Per sostenere i diritti di tutti non serve essere parte di una data minoranza oppressa: basta essere persone con buona volontà”.