Via Settembrini, guerra al dissuasore: di nuovo danneggiato

E' successo sabato. Il Comune ha chiuso la strada con dei blocchi di cemento, oggi, che sono stati rimossi dai residenti. La strada dovrebbe restare chiusa fino a giovedì

REGGIO EMILIA – Nuovo danneggiamento del dissuasore di via Settembrini. Sabato qualcuno lo ha messo fuori uso probabilmente arrabbiato perché, a quanto sembra, non tornava giù alle 19 come avrebbe dovuto fare al termine del periodo estivo a partire dal 15 settembre.

Il Comune ha quindi deciso di chiudere la strada con dei blocchi di cemento, questa mattina, avvisando gli automobilisti che la strada sarebbe rimasta bloccata fino a giovedì per sistemare il dissuasore. Qualcuno, però, durante la giornata, ha tolto i blocchi di cemento (e deve averlo fatto con un mezzo pesante perché a mano, certamente, non ci si riesce, ndr) e spostato i segnali riaprendo di nuovo la strada al traffico (e così era anche stasera verso le 18).

L’assessore Mirco Tutino, raggiunto da Reggio Sera, ha detto: “Lo hanno vandalizzato sabato. Lo hanno decapitato distruggendo la parte del controllo elettronico e hanno danneggiato anche il basamento. Rimetteremo su i blocchi. Se deve passare un’ambulanza? Fa il giro e, d’altra parte, la nostra ordinanza viene comunicata agli operatori del 118. Vorrei ricordare, però, che la causa di questo problema nasce dall’atto di vandalismo”.