Quantcast

Referendum Possibile, ecco dove si raccolgono le firme

Gli otto quesiti riguardano legge elettorale (eliminazione dei capilista bloccati e delle candidature plurime), ambiente (stop alle trivellazioni marine selvagge), scuola (contro lo strapotere dei presidi manager) e tutela dei lavoratori

REGGIO EMILIA – La raccolta firme per i referendum di Possibile si concluderà questo weekend. “Il nuovo movimento lanciato da Giuseppe Civati – scrivono i promotori – è ormai a un passo dal raccogliere le 500.000 firme per portare al voto nella prossima primavera gli otto quesiti proposti, che abbracciano quattro grandi temi: legge elettorale (eliminazione dei capilista bloccati e delle candidature plurime), ambiente (stop alle trivellazioni marine selvagge), scuola (contro lo strapotere dei presidi manager) e tutela dei lavoratori”.

A Reggio la raccolta avverrà da venerdì a domenica in Piazza del Monte, nei pressi di Piazza Prampolini, da venerdì 25/09 a domenica 27/09. Sabato 26 settembre sarà organizzato un banchetto anche a Piazza Fontanesi. Si potrà firmare inoltre nei seguenti comuni: Guastalla (dalle 10 alle 18 di sabato e domenica, alla Fiera delle Piante e Animali Perduti), Castelnovo Monti (dalle 10 alle 18 di sabato e domenica alla Fiera di San Michele), Vezzano sul Crostolo (sabato dalle 9 alle 13 di fronte al Supermercato Sigma).

C’è ottimismo sul buon esito della raccolta. “Se offri una piattaforma di partecipazione alla gente – ha dichiarato Civati – riesci a coinvolgerla. Lo scopo dei nostri referendum è proprio questo: fornire una alternativa e uno strumento di partecipazione ai cittadini”. Si ricorda che non è più possibile, per motivi tecnici, firmare negli uffici relazioni pubbliche dei comuni.

Per sottoscrivere i quesiti è sufficiente essere maggiorenni e avere con sé un documento d’identità.