Maxi concerto Ligabue, città blindata: le limitazioni al traffico

Per garantire la sicurezza nell'area del Campovolo saranno impiegati centinaia di uomini e numerosi mezzi

REGGIO EMILIA – Citta’ “blindata” in occasione del maxi concerto di Luciano Ligabue, che oggi portera’ a Reggio Emilia circa 150.000 persone (a fronte dei 175.000 residenti). Per garantire la sicurezza nell’area del Campovolo saranno impiegati centinaia di uomini e numerosi mezzi, a cominciare dai 150 agenti della polizia municipale del Comune di Reggio impiegata su doppi e tripli turni insieme a 12 colleghi di Modena fino al deflusso completo degli spettattori.

La questura e le forze dell’ordine hanno messo in campo un imponente piano di sicurezza con l’impiego di 82 agenti della polizia di Stato, 56 carabinieri, e 54 della polizia stradale. Saranno 39 gli agenti della polizia ferroviaria impegnati nel presidio dei due scali ferroviari reggiani (centrale e Mediopadano) e 150 gli agenti della polizia stradale appartenenti ai reparti di rinforzo. Ci saranno, tra l’altro due elicotteri, 3 squadre di artificieri e 18 agenti della Digos in abiti civili. I vigili del fuoco hanno messo a punto un servizio di vigilanza antincendio progressivo, tarato sull’afflusso del pubblico, con una punta massima di 43 unita’ impiegate e 7 mezzi.

L’assistenza medica sara’ garantita da 15 operatori sociosanitari, 27 medici e 40 infermieri dislocati in 6 postazioni e con l’ausilio di 10 ambulanze. Anche Iren e’ in prima linea per la raccolta dei rifiuti. Sul sito internet del Comune di Reggio (www.municipio.re.it), infine, sono disponibili le ordinanze che riguardano la mobilita’ in occasione dell’evento.

Viabilità
L’evento richiede alcuni cambiamenti alla viabilità ordinaria dell’area a nord di Reggio, cioè nella zona in cui si svolge il concerto.

Dal 18 settembre in base ai flussi di pedoni, saranno pedonalizzate, inibendo la circolazione ai veicoli a motore, via Adua e laterali, via del Chionso (dalla rotatoria Croce rossa italiana fino a via Vertoiba), via dell’Aeronautica, via Vertoiba (fino alla rotatoria con accesso alle zone per la sosta adiacenti al Mangimificio e al deposito delle Farmacie comunali riunite).

Piazzale Europa (zona stazione Fs centrale) e via Agosti (quartiere Santa Croce) vengono pedonalizzate per consentire il transito verso l’arena e il deflusso a fine concerto di coloro che raggiungono Reggio Emilia in treno.

Via Pinotti e via Marelli fino alla via Emilia sono aperte al transito dei soli mezzi di soccorso.

Divieti di transito possono essere derogati, fino a quando il flusso pedonale lo consentirà, per i residenti e il traffico locale, nel pomeriggio di venerdì 18 settembre e nella mattinata di sabato 19 settembre.

Sarà vietata la sosta in via dell’Aeronautica, via Vertoiba, piazzale Europa, piazzale Azzurri d’Italia. Dalle ore 5 di sabato 19 settembre verrà istituito il senso unico in via Mozart, direzione Massenzatico, per consentire l’accesso alle aree di sosta e al parcheggio situato nella stessa via Mozart.