Ipercoop Baragalla, in centinaia all’inaugurazione fotogallery video

Stamattina il taglio del nastro della struttura realizzata da Sicrea. Il presidente Cattabiani: "Confcommercio dice che i consumi sono in crescita? Bene, entrate e riempite i carrelli"

REGGIO EMILIA – In centinaia sono accorsi all’inaugurazione dell’Ipercoop Baragalla in via Inghilterra. Stamattina, al taglio del nastro, erano presenti anche il sindaco Luca Vecchi, il presidente della Provincia, Giammaria Manghi e il presidente di Coop Nordest, Paolo Cattabiani.

Ipercoop

La struttura, realizzata da Sicrea, assomiglia, sia internamente che esternamente, a un aeroporto. E’ tutto bianca, molto moderna e molto funzionale. Al piano terra ci sono i parcheggi coperti (di fronte al complesso c’è anche un ampio parcheggio scoperto) e al primo piano, a cui si accede con le scale mobili e gli ascensori, c’è l’ipermercato vero e proprio. Ai lati ci sono la il ristorante pizzeria Pizzikotti, che resterà aperto anche dopo la sera dopo la chiusura dell’ipermercato e una farmacia, un estetista, una lavanderia, un negozio per le serrature e uno per p.c. e telefoni.

Il costo dell’opera è di alcune decine di milioni di euro. Sono serviti 18 mesi di lavoro: ci lavorano 160 persone. Orari di apertura dalle 8 alle 20.30 da lunedì a sabato e dalle 9 alle 20 la domenica. Ci saranno ben 26 casse di cui 11 in linea, 1 di rilettura e 11 fra self e salvatempo. Per quel che riguarda i prodotti ci saranno diverse settimane di offerte specifiche emiliane e friulane accanto a prodotti artigianali di elevata qualità, con prodotti bio e gourmet passando per quelli equosolidali di Solidal Coop. Si aggiunga l’assortimento per vegani e vegetariani, i prodotti gustosi senza glutine.

I reparti gastronomia e pescheria servita faciliteranno chi ha sempre fretta e in macelleria non mancheranno le prelibatezze.

Ha detto oggi Cattabiani: “Grazie di essere qui e grazie a chi ha contribuito a far sì che questo lavoro si realizzasse. Sono 22 anni che non apriamo un iper a Reggio. E’ una generazione: era caduto da poco il muro di Berlino. Ci piazziamo in un quadrante popoloso della nostra città. Dopo quello del 2013 su Meridiana è il secondo intervento nuovo che facciamo. Stiamo vivendo una fase straordinaria della vita della nostra cooperativa: questa apertura coincide con il lancio, che partirà da gennaio della più grande cooperativa del paese (la fusione fra Coop Adriatica, Estense e Nordest). Non temano i soci per la nostra presenza sul territorio: la nuova cooperativa si radicherà ulteriormente, non ci dimenticheremo da dove veniamo e avremo sempre chiaro dove vogliamo andare”.

Il taglio del nastro

Il taglio del nastro

Poi chiude con una piccola frecciata nei confronti di Confcommercio che, a suo tempo, aveva avversato la realizzazione dell’Ipercoop: “Ieri Confcommercio forniva dei dati, dopo cinque anni, importanti dal punto di vista dell’andamento dei consumi. Speriamo che abbia ragione: appena le porte sono aperte, oltre a godervi le soprese, riempite i carrelli e dimostrate che Confcommercio ha ragione”.

Sicrea: “Soddisfatti di questa realizzazione”
C’è soddisfazione in casa Sicrea Group per l’importante contributo offerto nella realizzazione del nuovo Ipermercato di Coop Nordest di via Inghilterra a Reggio Emilia inaugurato proprio oggi. Un’opera di circa 20mila metri quadrati tra superficie di vendita e parcheggio realizzata dalle maestranze dell’azienda reggiolese in circa 20 mesi.

“Siamo felici di aver lavorato a questo impianto di avanguardia assoluta – spiega Luca Bosi, presidente Sicrea Group. Si consolida così la nostra esperienza nel campo della costruzioni per la Grande distribuzione organizzata che prossimamente ci vedrà realizzare, già a partire dal mese di ottobre, il nuovo supermercato Rossetto a Fiorano Modenese. Il direttore dei lavori Moreno Messori insieme al direttore Tecnico di cantiere Andrea Battistini e la Project Engineer di Sitecofer, Nicoletta Barani hanno lavorato ai massimi livelli”.

unnamed

Nella foto il direttore Tecnico di cantiere Andrea Battistini Il direttore dei lavori Moreno Messori, il presidente Sicrea Group Luca Bosi e la Project Engineer di Sitecofer, Nicoletta Barani

Le caratteristiche eco friendly insieme alle linee architettoniche della struttura fanno dell’iper di Baragalla una eccellenza costruttiva non solo per il nostro territorio. Un ipermercato importate sia per l’offerta commerciale che giunge in un’area della città ancora sguarnita, ma anche per la risposta sul piano dell’occupazione.