FestaReggio: ultima settimana con Carmen Consoli, Rampini e Veltroni

E ancora: Davide Van De Sfroos, una serata per Secondo Casadei, la presentazione della Pallacanestro reggiana e Antonio Guidetti

REGGIO EMILIA – Musica dal vivo con Carmen Consoli, Davide Van Des Froos, la seconda edizione del Rock’n’Roll Festival e il ricordo di Secondo Casadei. La presentazione ufficiale della nuova squadra della Pallacanestro Reggiana. La comicità di Paolo Cevoli e Antonio Guidetti. Lo spettacolo All you need is love. L’economia spiegata con i Beatles di Federico Rampini. L’inedito incontro tra Massimo Zamboni e Walter Veltroni. La presentazione del libro dello psicanalista Massimo Recalcati. Anche l’ultima settimana di Festareggio è ricchissima di appuntamenti.

Martedì
Come da tradizione, la Pallacanestro Reggiana sceglie Festareggio per la presentazione ufficiale della nuova squadra. La Grissin Bon che affronterà il campionato di basket 2015/2016 si presenterà ai tifosi martedì 8 settembre alle 20.30 in Piazza Grande con lo speaker Pierpaolo Zucchetti in un appuntamento molto atteso durante il quale i dirigenti, i membri dello staff tecnico e i giocatori saranno a disposizione per parlare, firmare autografi e posare per foto ricordo.

Alle 22, sempre martedì 8 in Piazza Grande, arriva l’irresistibile comicità di Paolo Cevoli. Noto al grande pubblico per le sue apparizioni televisive a Zelig, l’attore romagnolo nel suo Paolo Cevoli Show porta in scena alcuni tra i personaggi più celebri, come l’assessore alle “attività varie ed eventuali” Palmiro Cangini, Yuri, il supertifoso di Valentino Rossi, e Teddy Casadei, “controparte” di Cangini. In apertura il comicoAndrea Vasumi, autore del libro Togliti le mutande, ti devo parlare, noto per i suoi monologhi sull’attualità e sul rapporto uomo donna.

Mercoledì
Mercoledì 9 settembre alle 21 in Piazza Grande lo psicoanalista Massimo Recalcati presenta il libro Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno in occasione dell’incontro dal titolo Il desiderio della madre e il senso della vita, una riflessione sull’amore, la genitorialità e le sue nuove funzioni nella società contemporanea.

Sempre mercoledì 9, alle 22 all’Arena Spettacoli, è tempo di folk con Davide Van De Sfroos e la sua band in un concerto all’insegna dell’allegria e dell’energia live, pieno di ritmo e di carica. Uno spettacolo tra passato, presente e futuro con una scaletta che recupera alcuni brani rimasti a lungo nel cassetto, insieme agli ultimi successi dell’album Goga e Magoga. In apertura, alle 20.30, Tony la Muerte, ruvida one man band tra blues ed elettronica.

Giovedì
Una serata per Secondo Casadei. All’autore di Romagna Mia, figura fondamentale per il liscio e per la sua diffusione al di fuori dei confini romagnoli, è dedicato l’appuntamento in programma giovedì 10 settembre alle 21.30 in Piazza Grande. Riccarda Casadei, figlia di Secondo, dialogherà Arturo Stalteri, conduttore di Rai Radio3, e Andrea Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna. Non mancheranno le musiche di Secondo Casadei, eseguite da Secondo a nessuno e Caleidorkestra.

Giovedì 10 settembre, alle 21.30 all’Arena Spettacoli, il giornalista e autore teatrale Federico Rampini porta in scena All you need is love. L’economia spiegata con i Beatles. Prendendo spunto dalle canzoni e dalla storia dei Fab Four, Rampini rilegge la crisi economica e prova a immaginare un futuro migliore attraverso la loro musica. Sul palco anche Valentino Corvino (violino, elettronica) e Roberta Giallo (voce, tastiere, ukulele). Alle 21, in apertura, il folk singer River, vincitore del Premio Daolio 2015.

Sempre giovedì 10, alle 21 in Piazzetta delle Idee, si avrà l’occasione di assistere un confronto inedito tra Massimo Zamboni e Walter Veltroniche prende spunto dall’ultimo fortunato romanzo del musicista, L’eco di uno sparo, un memoir famigliare che affronta una storia dolorosa e rimossa, che è la storia di un intero Paese, con il suo eterno ripetersi di soprusi e vendette. E l’eco di quegli spari accompagna Massimo Zamboni nella sua indagine attraverso due secoli per ricostruire una storia che lo riguarda molto da vicino, anche se gli è stata sempre taciuta.

Venerdì
Venerdì 11 settembre a Festareggio torna il Rock’n’roll Festival, evento realizzato in collaborazione con Kayman Records per gli amanti di rock’n’roll, swing e houserockin’ music. Dalle 21 sul palco dell’Arena Spettacoli saliranno Mel Previte, Martin & la sua Band, Max Marmiroli, Lara Luppi, Oscar Abelli Dynamite Band, i ballerini di Swingare, The Boogie Airlines. In chiusura, gran finale con tutti gli artisti del festival.

Sabato
Dopo un tour che l’ha portata nei palazzetti per la presentazione del nuovo album L’abitudine di tornare, quest’estate Carmen Consoli ha calcato i palchi dei più importanti festival italiani e internazionali e sabato 12 settembre fa tappa a Festareggio. Rinnovato nella scenografia, nel mood e negli arrangiamenti, con richiami anni ’70 per riportare le atmosfere incandescenti di Woodstock e dell’Isola di Wight, il concerto si annuncia ricco di novità e con una scaletta che unisce brani recenti e classici, tra esplosioni di puro rock e atmosfere acustiche. Il concerto di Carmen Consoli inizia alle 22. In apertura, dalle 20.30, Francesco Predieri e la formazione alternative rock romana dei KuTso.

Domenica
Domenica 13 settembre alle 18 in Piazza Grande appuntamento conclusivo della rassegna di Festareggio dedicata al teatro di Antonio Guidetti. La star della commedia dialettale presenta lo spettacolo comico in due atti “Siamo tutti Italiani” con la partecipazione straordinaria di Vittorio Bonetti, tastiera e voce.