“E’ stata la terza estate più calda di sempre”

I dati dell'osservatorio geofisico del dipartimento di Ingegneria di Unimore: "Nel trimestre giugno, luglio, agosto, temperatura media di 26,9 gradi. Fecero meglio solo il 2003 e il 2012. Fino al 1990 la temperatura media era di 23,1. Da mercoledì piogge

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Quella ormai trascorsa e’ stata la terza estate piu’ calda degli ultimi 186 anni. Nel trimestre (1 giugno-31 agosto) e’ risultata una temperatura media pari a 26,9 gradi: hanno ”fatto meglio” l’estate del 2003, con 28 gradi medi, e quella del 2012, con 27,3. I risultati al 31 agosto, data che per gli esperti coincide con la fine dell’estate meteorologica, vengono diffusi oggi dall’osservatorio geofisico del dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”- Dief di Unimore.

Avvisa tra l’altro l’esperto Luca Lombroso sul riscaldamento globale: “Per dare un’idea del cambiamento in atto, fino al 1990 occorre ricordare che la temperatura media estiva era di 23,1. Prima del 1994 il mese di agosto non supero’ mai i 26,2°C di media mensile e la climatologia indicava in 23,6°C la media tipica del mese”.

Se l’estate 2015 ha avuto poi un colpo di coda finale, dato che le temperature negli ultimi giorni sono tornate sopra i 30 gradi (ieri si sono registrati 33,6 gradi in piazza Roma a Modena, 35,8 alla stazione del campus Dief di Modena e 35,4 a Reggio Emilia nella stazione del campus universitario San Lazzaro), si tratta comunque dell”ultimo acuto.

Da mercoledi’, infatti, correnti piu’ fredde e instabili abbasseranno le temperature e riporteranno alcuni rovesci e temporali. “Ma per quanto riguarda le nostre zone – avverte l’esperto Luca Lombroso – e’ eccessivo parlare di arrivo dell’autunno, in quanto le temperature scenderanno, riportandosi un po’ a fatica vicine a valori tipici della stagione, intorno a 25-26°C nelle massime soprattutto a partire da venerdi’ 4 settembre”. Anche le piogge non saranno diffuse e continue, ma irregolari.

Più informazioni su