Brevini, porte aperte per centinaia di clienti

Full immersion, con visita ad Expo, nei piani di sviluppo del gruppo che si prepara a importanti scelte strategiche

REGGIO EMILIA – Un centinaio di clienti da tutto il mondo sono arrivati in settembre in Brevini Fluid Power e in Brevini Power Transmission con una full immersion nei piani di sviluppo del gruppo che si prepara a importanti scelte strategiche.

Un invito in Italia che si è concretizzato in un meeting articolato su due giornate, poi raddoppiato in due tour, per accogliere tutte le adesioni arrivate da un centinaio di clienti di livello internazionale. Il meeting, ideato per aprire le porte del polo industriale Brevini a Reggio Emilia, ha offerto ai clienti  anche l’occasione di visitare Expo 2015.

Il doppio Open Doors, realizzato in collaborazione con l’agenzia Itinere di Reggio Emilia, è stato un’occasione di incontro e confronto sulle strategie di sviluppo che devono accomunare la Brevini, i clienti ed i partner strategici.

“Siamo felici di aver dato un piccolo contributo alla valorizzazione del saper fare italiano confermando la nostra strategia che posiziona il cliente al centro di ogni nostra azione”, ha commentato Renato Brevini, presidente del gruppo Brevini. L’amministratore delegato di Brevini Fluid Power Vito Bonafede e l’amministratore delegato di Brevini Power Transmission Giuliano Spaggiari hanno disegnato i nuovi scenari che puntano a sempre più stretti livelli di integrazione.

Nell’anno del 55° dalla fondazione infatti sono avviati i cantieri per un progetto che darà a Brevini un nuovo posizionamento a livello mondiale tra i fornitori di soluzioni integrate, di sistemi, e non solo di componenti oleodinamici o trasmissioni. Il vice presidente Maurizio Brevini ha accompagnato i clienti nel walking tour per scoprire il nuovissimo reparto Ricerca & Sviluppo di Brevini Fluid Power annunciando, insieme al direttore delle Operations di Brevini Power Transmission, Claudio Fracchioni,  le strategie di miglioramento continuo che aprono la porta alla fabbrica del futuro, a Industry 4.0 che insieme alle più avanzate applicazioni del metodo Kaizen prende forma nello stabilimento centrale di Brevini Power Transmission.

Il tour a Casa Ferrarini

Il tour a Casa Ferrarini

Nella seconda giornata dell’Open Doors l’Expo di Milano ha accolto Brevini con una visita sul Decumano, all’Albero della Vita e al Padiglione Italia. La pausa gustosa, tra una  visita e l’altra nei padiglioni, ha portato i clienti e il team Brevini a Casa Ferrarini.