Quantcast

Atti osceni davanti ai bimbi in un parco: anziano arrestato

L'ottantenne si masturbava guardandoli da dietro la recinzione. Un cittadino ha chiamato i carabinieri e lo ha fermato: lui lo ha minacciato di morte

REGGIO EMILIA – Un ottantenne italiano è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri con l’accusa di aver compiuto atti osceni in un parco giochi cittadino davanti a bambini fra i 6 e gli 11 anni. L’anziano esibizionista si è messo davanti alla recinzione del parco giochi e poi si è dato all’autoerotismo. Non è la prima volta che l’uomo finisce nei guai per questo suo comportamento: quest’anno è già stato denunciato 2 volte.

E’ stato un automobilista, ieri mattina verso le dieci, a vedere l’anziano attaccato alla recinzione che si masturbava guardando i bambini a pochi passi da lui. Ha chiamato i carabinieri e poi si è rivolto all’anziano facendolo “ricomporre” e invitandolo ad attendere i carabinieri.

L’uomo, tuttavia, minacciandolo di morte si è allontanato nascondendosi in una vicina chiesa dove è stato rintracciato dai carabinieri che, ricostruiti i fatti, lo hanno arrestato. Stamattina è comparso davanti al Tribunale di Reggio per rispondere delle accuse contestategli.