Alluvione Piacenza, Iren vara agevolazioni ai cittadini

No all'addebito di consumi straordinari e proroga pagamenti bollette fino al 31 dicembre senza penalità di mora

REGGIO EMILIA – Ai cittadini di Piacenza colpiti dall’alluvione dei giorni scorsi non saranno addebitati i consumi straordinari di acqua utilizzata per il ripristino delle proprie abitazioni o delle proprie attivita’ economiche (ad esempio, per la pulizia locali o lo sgombero di detriti).

Per loro e’ stato previsto l’abbuono completo dei consumi di acqua eccedenti la media storica dell’utenza e verra’ definita una procedura estremamente semplificata di accesso all’agevolazione. Inoltre, come avvenuto anche a a Parma e a Genova, per tutti i clienti colpiti dall’alluvione e’ stata istituita la possibilita’ di dilazionare il pagamento delle bollette di gas ed acqua fino al 31 dicembre 2015 senza penalita’ di mora.

Sono le decisioni assunte oggi dal cda di Iren, che ha cosi’ voluto esprimere all’unanimita’ “la solidarieta’ alle popolazioni colpite”.