Tutti pazzi per lo street food: migliaia di golosi invadono Reggio fotogallery

I reggiani hanno invaso via Emilia San Pietro, i chiostri e viale IV Novembre: piatti d'autore ma soprattutto cibo di strada

REGGIO EMILIA – In migliaia si sono riversati sulla via Emilia San Pietro, nei chiostri e in viale IV Novembre per assaggiare il cibo di strada preparato da “CheftoChef” e da “In food we truck”. Un fiume di persone che ha decretato il successo di un’iniziativa sullo street food che, per quel che riguarda viale IV Novembre, durerà anche oggi e domani.

Partendo dalla via Emilia, c’era la deliziosa cena ad inviti dello chef Gianni D’Amato nel giardino del Caffè arti e mestieri. Poco più in là, nei chiostri di San Pietro, per soli dieci euro si poteva accedere alle otto degustazioni di Tramonto DiVino (iniziativa presa d’assalto: alle 21 i vini bianchi erano già esauriti). Fuori dai chiostri, invece, si faceva la fila per mangiare le specialità degli chef stellati fra i quali i nostri Gianni D’Amato e Andrea Incerti Vezzani.

Una carovana, questa in via Emilia San Pietro, che purtroppo era a Reggio solo ieri sera e che è stata promossa dalla “Regione, in viaggio verso Expo”. Partita da Rimini sta toccando varie località dell’Emilia-Romagna, presentandosi con i migliori vini della regione, grandi chef, e i grandi prodotti della nostra terra, dal Parmigiano Reggiano al culatello, dal Lambrusco al Sangiovese, e arriverà all’Expo di Milano il 22 settembre.

Attorno a loro, lungo la via, una quarantina di FoodValleyBike con i prodotti tipici regionali.

Ma il cuore pulsante e più autenticamente popolare della manifestazione era in viale IV Novembre. Dove un muro di folla si è accalcato per mangiare le prelibatezze offerte dei camioncini in cui tutti, per citare il gioco di parole di “In food we truck”, sembravano credere davvero. E, a giudicare dalle facce che si vedevano in giro, i golosi non sono stati delusi.

E qui è un trionfo di folclore e cibo per chi, almeno per una serata, si vuole dimenticare di colesterolo e trigliceridi. I food truck li citiamo tutti, in ordine sparso, scusandoci se ce ne dimentichiamo qualcuno. La prima coda è per l’Ape-fritto con baccalà alla romana, misto di pesce fritto e chips in varie golose crespelle. Poi ci sono i tortelli all’erbetta e Parmigiano Reggiano del Parmigiano Gourmet street con gli hamburgherini con Parmigiano Reggiano e micche.

La folla in via Emilia San Pietro

La folla in via Emilia San Pietro

Infine c’è l’Agriturismo viaggiante, arrivato da Ravenna, dove si trovano i cappelletti al cartoccio fritti con crema di Parmigiano Reggiano, ma ad andare per la maggiore sono i twister dog. Tra i mezzi, tutti molto pittoreschi, c’è anche una Moto grill Guzzi che fa polpette e alette di pollo alla griglia.

In viale IV Novembre la festa continua, da mezzogiorno a mezzanotte anche oggi e domani. Ospite d’eccezione, domani, sarà Chef Rubio, cuoco-rugbista di fama nazionale. Per ulteriori informazioni http://www.infoodwetruck.net/.