Quantcast

Tim Cup: Reggiana-Rovigo 3-0, danneggiato nello stadio il simbolo del Sassuolo foto

La prima partita ufficiale della stagione finisce per la Reggiana con un 3-0 contro il Rovigo. Il secondo turno della Coppa Italia verrà giocato a Perugia domenica prossima

REGGIO EMILIA – Primo impegno ufficiale stagionale per la Reggiana e prima vittoria per gli uomini del tecnico Alberto Colombo che, nella sfida contro il Rovigo valevole per il primo turno preliminare di Coppa Italia Tim Cup si impongono per 3 a 0, grazie alle reti realizzate da Angiulli, Siega e Sinigaglia. Da segnalare, prima dell’inizio della gara, il gesto di un tifoso che ha danneggiato lo stemma della U.S. Sassuolo presente sugli spalti dello stadio.

La partita. Reggiana in campo con maglia bianca, Rovigo in azzurro. Si inizia subito nel migliore dei modi: dopo 3′ di gioco Angiulli trova il gol del vantaggio e, al 27′ della prima frazione, Siega si incunea in area di rigore sfruttando una sponda di Arma e con un diagonale trafigge il portiere ospite per il raddoppio. Nel secondo tempo i granata controllano il ritmo della gara e trovano il gol del definitivo 3 a 0 con Sinigaglia che sfrutta al meglio una verticalizzazione di Danza appena entrato in campo.
Nel prossimo turno di Coppa Italia Tim Cup, ad eliminazione diretta, i granata in trasferta affronteranno domenica 9 agosto il Perugia allo stadio “Curi”. La squadra che vincerà affronterà il Milan a San Siro il giorno di Ferragosto.

Rispetto al danneggiamento dello stemma della società U.S. Sassuolo, la “A.C. Reggiana 1919 S.p.a. si dissocia da quanto commesso prima dell’inizio della gara quando, si presume, un singolo tifoso” ha commesso il gesto.  La Reggiana fa sapere di essersi “già attivata per la risoluzione del danno arrecato che sarà ripristinato già dalla giornata” di oggi, lunedì 3 agosto. Certo è che tra i tifosi granata c’è ancora chi non ha ancora ben digerito il cambio di nome del “Città del Tricolore” in stadio “Mapei”.

IL TABELLINO DEL MATCH.

Reti: 3′ Angiulli, 25′ Siega; 42’st Sinigaglia.


Reggiana: Perilli, Castellana, Frascatore, Angiulli (20’st Vacca), Spanò, De Giosa, Parola (41’st Danza), Bruccini, Arma, Giannone (29’st Sinigaglia), Siega. A disposizione: Graziano, Rampi, De Biasi, Sabotic, Di Nicola, Ceccarelli, Danza, Messetti, Bianciardi. Allenatore: Colombo.
Rovigo: Del Bino, Busetto, Mboup (31’st Degrassi), Zane, Politti, Garbini, Gattoni, Cinti (20’st Acka), Pera, Pradolin, Boilini (38’st Bertoldi). A disposizione: Rdikon, Crepaldi, Staine, Santi, Castellani, Mazzoli. Allenatore Bagatti.
Arbitro: Fabio Schirru di Nichelino.

Assistenti: Alessio Saccenti di Modena, Lorenzo Biasini di Cesena.

Quarto uomo Giovanni Atzani di Cagliari.

Ammoniti: Pera (Ro).