Spaccio di eroina al parco del Popolo: un arresto

Un pugliese di 44 anni, Antonio Conte, in manette mentre vendeva droga

REGGIO EMILIA – Questa mattina, intorno alle 10.50, agenti del nucleo di Polizia giudiziaria del comando di polizia municipale, hanno arrestato Antonio Conte, 44 anni, di origini pugliesi, residente a Reggio Emilia, per detenzione ai fini di spaccio di eroina.

L’arresto è il frutto di diversi servizi di controllo, svolti presso il parco del Popolo e le limitrofe vie Nobili, Sessi e Secchi. Oggi, nello svolgimento del servizio, gli agenti hanno notato, nel controviale di via Nobili, seduto su una panchina, un giovane confabulare con fare sospetto con Antonio Conte, pluripregiudicato, già noto perché arrestato in altre occasioni, per spaccio di sostanze stupefacenti.

A quel punto gli operatori della Polizia municipale hanno iniziato un appostamento, tenendo sotto controllo le persone in questione, da lontano e con l’uso del cannocchiale in dotazione. Così hanno potuto notare Conte togliersi il berretto dalla testa, infilare una mano nella visiera ed estrarre un involucro di colore bianco, che ha consegnato al giovane seduto accanto a lui. Quest’ultimo ha consegnato a sua volta del denaro.

Dopo lo scambio i due sono andati insieme in via Secchi. A quel punto gli agenti hanno fermato i due uomini e, in quella circostanza, il giovane acquirente, un indiano di 27 anni, ha gettato a terra l’involucro appena ricevuto, cercando di occultarlo, senza riuscirvi. La sostanza, recuperata, è risultata poi essere eroina per un peso di poco meno di un grammo.

Conte è poi stato sottoposto a una perquisizione personale, nel corso della quale è stata rinvenuta e sequestrata un’altra dose di eroina, anche in questo caso dal peso di poco meno di un grammo. E’ stato arrestato. L’acquirente è stato invece segnalato alla Prefettura di Reggio Emilia quale assuntore di sostanze stupefacenti.