Seta, Usb: “Confronto e revochiamo sciopero”

Il sindacato si dichiara disponibile anche ad un'eventuale sospensione dello sciopero gia' proclamato per il 22 settembre 2015

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – In vista della riunione per il rinnovo del consiglio di amministrazione di Seta che si terra’ il prossimo 2 settembre, l’Usb chiede alla nuova dirigenza “di riaprire un serio e costruttivo confronto sindacale”.

Il sindacato si dichiara disponibile anche ad un’eventuale sospensione dello sciopero gia’ proclamato per il 22 settembre 2015, per l’intera giornata, nel caso “di un’immediata convocazione da parte del nuovo management di Seta” in merito alla vertenza aperta da mesi all’interno dell’azienda e che riguarda aspetti come il credito da lavoro straordinario in eccedenza sulle 17 settimane, la sicurezza del servizio, le carenze nella manutenzione bus e l’applicazione dei contratti aziendali ai lavoratori neoassunti, eliminando il doppio regime salariale e normativo.

“Se la nuova dirigenza dovesse porsi in continuita’ con quella precedente sul piano delle pessime relazioni sindacali, l’Usb sara’ costretta ad uno stato di agitazione permanente creando disagi all’utenza di cui sara’ interamente responsabile la politica locale a partire dai Comuni, soci di maggioranza dell’azienda, avvisa l’organizzazione sindacale.

Più informazioni su