San Polo, fermato con tre carte di identità: denunciato

Nei guai un diciottenne di Bibbiano a cui, a Rimini, avevano sottratto lo zaino. Lui ne ha comprato un altro da due ladri che lo avevano rubato ad altri due reggiani

SAN POLO (Reggio Emilia) – Gli hanno rubato lo zaino su una spiaggia di Rimini e lui non ha trovato di meglio che comprarne un altro da due ladruncoli che gli hanno venduto un altro zaino rubato a un’altra persona, per 250 euro, che conteneva anche un orologio e due smartphone (un iPhone 6 e un Samsung S5) oltre a 2 carte d’identità.

E così un 18enne di Bibbiano è stato denunciato per ricettazione dai carabinieri. Ad incastrarlo le due carte di identità che erano nello zaino e che appartenevano a una ragazza di Guastalla e a un giovane di Reggiolo (a cui, appunto, nei giorni scorsi era stato rubato lo zaino).

I carabinieri di Bibbiano lo hanno fermato nel Reggiano e, alla richiesta della patente, si sono insospettiti scorgendo nel portafoglio del 18enne fermato 3 carte d’identità. Una era la sua le altre invece erano appunto di una ragazza di Guastalla ed un giovane di Reggiolo a cui nei giorni scorsi avevano rubato lo zaino da una spiaggia di Rimini con all’interno oltre ai documenti anche un iPhone 6 e un Samsung S5 ed un orologio.

I successivi accertamenti hanno permesso ai militari di trovare nell’abitazione del giovane gli altri oggetti rubati dallo zaino dei due giovani a cui sono stati poi restituiti. Il 18enne di San Polo d’Enza è stato quindi denunciato dai carabinieri di Bibbiano per ricettazione.