Luglio il mese più caldo di sempre con agosto 2003

La nuova ondata di calore dei prossimi giorni arriverà a 39 gradi. Lombroso: "Durerà fino a Feragosto"

REGGIO EMILIA – Luglio 2015, per l’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria ‘Enzo Ferrarì dell’Università di Modena e Reggio Emilia, è stato il mese più caldo di sempre, ex aequo con agosto 2003. Lo rivela in una nota UniMoRe, secondo cui “il giorno più caldo, quanto a temperatura massima segnalata, è stato il 22 luglio con 37,3 gradi, uno dei ‘10 giorni più caldi di semprè a Modena”.

Una giornata che ha battuto due record, spiega il meteorologo Luca Lombroso: “Un primo record è quello di essere coinciso con la ‘notte più caldà a Modena dal 1830, con una temperatura minima di 28,8 gradi. Il secondo è quello di avere fatto segnare anche il primato del ‘giorno più caldò come temperatura media giornaliera, potendo ‘vantare ben 33,1 gradi”.

La nuova ondata di calore si rafforzerà nei prossimi giorni, spingendosi fino a valori di 38-39 gradi fra venerdì e sabato, tanto da insidiare il primato del giorno più caldo del 2015. “Poi – si legge nella nota – il caldo intenso dovrebbe attenuarsi parzialmente, con temporali a macchia di leopardo nella giornata di domenica, anche se l’estate continuerà”.

“Azzardando una previsione ‘ai limitì – aggiunge Lombroso – vista la lunga scadenza, ci si può ragionevolmente attendere che il caldo perdurerà almeno fino a Ferragosto”.