Storie di rezdore e orgogliosa sapienza gastronomica

Stasera ai Musei verrà proiettato un docu-film che racconta di un mondo nel quale agricoltura, allevamento e alimentazione non erano ancora stati separati dal mercato

REGGIO EMILIA –– “Storia di terra e di redzore” è il titolo del film documentario a cura di Antonio Cherchi e Nico Lusoli (2008) che sarà proiettato stasera nel Palazzo dei Musei, in via Spallanzani  1 a Reggio, dalle ore 21. L’iniziativa rientra nell’ambito di “Noi 365 Giorni”,  un ciclo di appuntamenti che intende declinare attraverso modalità differenti (visite guidate, proiezioni di film, atelier per adulti e famiglie), i temi toccati dalla mostra “Noi Storie di comunità, idee, prodotti e terre reggiane”, a cura di Luca Molinari, allestita a Palazzo dei Musei fino al 31 aprile 2016.

“Storia di terra e di rezdore” è ricavato dalla monumentale mole di materiali e testimonianze (circa 120 ore di ‘girato’) che i due autori Antonio Cherchi e Nico Lusoli hanno raccolto, nell’ambito di un progetto voluto e finanziato dalla Provincia di Modena per documentare il patrimonio di cultura e tradizione gastronomica del territorio. Un racconto di uomini e donne della provincia modenese, della loro antica povertà, dei loro commossi ricordi di gioventù, di un’orgogliosa sapienza gastronomica; un racconto di com’era un mondo nel quale agricoltura, allevamento e alimentazione non erano ancora stati separati dal mercato. Un prodotto editoriale nuovo ed ‘esemplare’ che nasce dalla collaborazione con una realtà territoriale (la provincia di Modena) in vista del recupero di uno specifico patrimonio di cultura, tradizione, saper fare.

L’iniziativa è a ingresso gratuito e senza obbligo di prenotazione.