Spacciatore preso grazie ai cittadini

Vendeva droga in casa, incastrato dalle segnalazioni dei residenti. Il giudice ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella nostra città

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Ancora una volta la segnalazione dei cittadini si rivelata esser preziosa. Molti residenti in via Emilia all’Angelo, infatti, avevano notato l’anomalo comportamento di un ragazzo di colore che con una atteggiamento furtivo e sospettoso era stato visto più volte incontrarsi sotto il suo palazzo con persone sempre diversi, a cui cedeva “qualcosa” in cambio di denaro.

Sulla scorta di queste puntuali segnalazioni, la Squadra Mobile reggiana ha predisposto specifici servizi che hanno riscontrato che quanto riportato dai residenti corrispondeva al verro. Giovedì sera è scattata la perquisizione all’interno dell’abitazione, dove ben nascosta in un armadio c’era della droga. L’inquilino è stato rintracciato e identificato: si tratta di Saku Gariba, 36enne ghanese. Nell’armadio la polizia ha trovato 9 dosi già confezionate di cocaina per un peso complessivo di 10 grammi. C’era anche materiale per il confezionamento delle dosi e 1965 euro in banconote di vario taglio.

Gariba, con numerosi precedenti per reati in materia di stupefacenti, è stato tratto in arresto. Oggi a Palazzo di Giustizia si è svolto il processo per direttissima e il giudice ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella città di Reggio.

Più informazioni su