Quantcast

Seta, immigrato senza biglietto pesta il controllore: arrestato

Il senegalese 28enne viaggiava sulla Linea 1: non aveva vidimato il biglietto. Ha spaccato un dente al controllore. I carabinieri lo hanno fermato per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Ora è ai domiciliari

REGGIO EMILIA – Un senegalese 28enne residente a Guastalla ha aggredito il controllore di Seta che voleva multarlo perché non aveva vidimato il biglietto ed è stato arrestato dai carabinieri. E’ successo ieri mattina sulla linea 1 quando l’uomo si è imbattuto nell’immigrato che non aveva ottemperato alla obliterazione del titolo di viaggio. Alla richiesta di un documento di identità, il senegalese ha prima tergiversato e poi ha aggredito il controllore colpendolo ripetutamente tanto da provocargli addirittura la rottura di un incisivo.

L’immediato intervento dei militari ha consentito di bloccare lo straniero nei pressi della fermata di Piazza Marconi e di accompagnarlo al comando di Corso Cairoli dove si è proceduto alla sua identificazione, riuscendo ad evitare che la cosa degenerasse ulteriormente. Nel frattempo il controllore è stato portato al pronto soccorso dove gli sono state riscontrate, oltre al dente rotto, lesioni guaribili in una decina di giorni.

Il senegalese è stato arrestato e ora è agli arresti domiciliari e dovrà rispondere dei reati di lesioni personali aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’arresto di ieri, conferma l’impegno quotidiano dell’Arma nei confronti di un fenomeno che, come già evidenziatosi in passato, vede gli operatori dell’azienda trasporti spesso esposti a rischi della propria incolumità personale derivanti da atteggiamenti violenti e irriguardosi da parte di soggetti non in regola con i titoli di viaggio.