Scandiano, è morto Giuseppe Campioli

Si è spento ieri Giuseppe Campioli, ex presidente Anpi di Scandiano

Più informazioni su

SCANDIANO (Reggio Emilia) –Si è spento ieri Giuseppe Campioli, personalità sulla cui importanza per Scandiano ha voluto tracciare un ricordo il sindaco Alessio Mammi: “Un ricordo affettuoso e commosso di Giuseppe Campioli, la cui scomparsa addolora me e tutta l’amministrazione comunale. Se ne va una figura storica della nostra città, uno dei simboli della Scandiano di un tempo, capace di resistere a periodi durissimi, quali la guerra, i lutti, la povertà estrema, la durezza del regime fascista e dell’occupazione nazista. Come molti nostri nonni ha saputo risalire la china facendosi promotore attivo del progresso economico e sociale che ha caratterizzato la nostra società nei decenni successivi la seconda guerra mondiale. Giuseppe appartiene ad una generazione di scandianesi a cui dobbiamo molto, certamente la qualità della vita e della democrazia che noi abbiamo potuto conoscere. Giovani hanno sopportato la miseria, la dittatura e la guerra. Adulti hanno lavorato duramente per far ripartire l’Italia, spesso emigrando. Anziani hanno continuato a mettere in campo le proprie energie a favore della memoria storica e dell’impegno, affinchè il loro bagaglio di valori non andasse perduto e venisse tramandato alle giovani generazioni”.

Continua il sindaco: “Questa è stata anche la storia di Giuseppe Campioli, storia di cui andiamo orgogliosi e per cui lo ringraziamo. L’attenzione ai giovani e alla necessità di preservare la memoria ha contraddistinto tutta la sua vita. Proprio per questo l’occasione del nostro ultimo incontro, l’11 aprile scorso, è stata alla scuola media Boiardo, in occasione della rielaborazione in stile contemporaneo da parte dei giovani musicisti della nostra scuola media della canzone su Scandiano, scritta proprio da Campioli, “Scandian l’è un gran Scandian”. Giuseppe l’abbiamo conosciuto poi come Presidente dell’Anpi di Scandiano per tanti anni e come creativo autore di poesia dialettali. Una persona che ha amato Scandiano, e che Scandiano ha amato e non dimenticherà”.

I funerali avranno luogo domani, martedì, alle 9,30 partendo dall’ospedale di Scandiano per il parcheggio del cimitero di Scandiano ove muoverà il corteo civile per l’ingresso dello stesso. Dopo il rito si proseguirà per l’Ara crematoria di Mantova.

Più informazioni su