Quantcast

Polstrada, ecco il nuovo comandante: più controlli e prevenzione

Ha solo 30 anni, ma una lunga esperienza e le idee molto chiare. Fabio Polichetti incontra il sindaco di Reggio, Luca Vecchi, e si presenta ai reggiani

REGGIO EMILIA – Il sindaco di Reggio, Luca Vecchi ha incontrato ieri in Municipio Fabio Polichetti, nuovo comandante provinciale della Polizia stradale.

Al centro del colloquio fra sindaco e comandante, il tema della sicurezza stradale quale elemento prioritario di convivenza civile, sia sul piano del controllo e delle sanzioni, sia sul piano educativo per ogni fascia d’età. Per Polichetti, infatti, l’educazione stradale e l’aumento dei controlli stradali (sia in funzione anti-crimine che come prevenzione da incidenti) saranno le priorità del mamndato

Nel colloquio inoltre sono stati affrontati aspetti più generali di rispetto e affermazione della legalità, in cui la stessa Polizia stradale è impegnata insieme con le altre forze dell’ordine. Il sindaco ha espresso al comandante Polichetti la piena collaborazione dell’amministrazione comunale su questi temi e un augurio di buon lavoro e buona permanenza a Reggio.

Polichetti, nato a Palermo 30 anni, era vice dirigente della sezione stradale di Bologna ed è stato dirigente del Coa regionale, Centro operativo autostrade. Adesso avrà sotto di sé 75 agenti suddivisi tra le caserme di Reggio, Castelno Monti e Guastalla. Subentra al comandante Antonio Colantuono che dal 1 Luglio è andato a dirigere la Stradale a Pesaro.

Nelle scorse settimane anche il colonnello Paolo Zito, dopo tre anni come numero uno del Comando provinciale dei Carabinieri e numerose operazioni di primissimo piano, tra cui quelle antimafia, ha lasciato l’incarico per tornare a Roma. Dal 20 buglioli subentrerà un nuovo comandante, il siciliano Antonino Buda.