Quantcast

Nuovo furto all’Oviesse, marocchino in manette

Arrestato un immigrato che era già stato denunciato per un colpo un mese fa nello stesso negozio

REGGIO EMILIA – Un marocchino, che già lo scorso mese era stato denunciato per un furto nell’Oviesse, ha tentato un nuovo colpo ieri nello stesso esercizio commerciale finendo stavolta in manette per rapina impropria.

E successo alle 12,30 di ieri quando l’uomo, dopo essere entrato, è stato riconosciuto da un addetto alla sicurezza che, insospettitosi per la sua presenza, lo ha seguito costantemente fino a che si è reso conto che l’immigrato si era impadronito di vestiti per un valore di circa 160 euro che aveva nascosto in una borsa a tracolla.

Quando il marocchino ha tentato di uscire da una porta secondaria, l’addetto alla sicurezza è intervenuto e ha chiamato i carabinieri. Vistosi scoperto, l’uomo, invece di fermarsi, ha cercato di guadagnarsi la fuga spintonando energicamente l’addetto alla sicurezza e causandogli lesioni guaribili in pochi giorni.

Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri che hanno bloccato il marocchino portandolo in caserma dove è stato arrestato per rapina impropria.