Incidente a Masone: morti marito e moglie

I due coniugi, Giovanni Bortolani e Ines Bergo, viaggiavano su una Fiat Panda. Ferito gravemente nello schianto anche il conducente di una Punto

REGGIO EMILIA – Marito e moglie sono morti in un incidente stradale avvenuto a Masone, in via Bacone, alla fine della tangenziale, ieri sera verso le 22. Per cause ancora in corso di accertamento tre automobili, una Panda (su cui viaggiavano i due coniugi, il marito Giovanni Bortolani e la moglie Ines Bergo entrambi 64enni di Villa Argine), una Bmw e una Fiat Punto si sono scontrate. Ferite gravemente anche le persone che si trovavano a bordo delle altre due auto. Sul posto oltre ai sanitari del 118 vigili del fuoco, polizia di stato e carabinieri. La via Emilia è chiusa per consentire i soccorsi.

L’incidente è avvenuto alle 22.15 su via Bacone, la via Emilia per Rubiera, fra le pizzerie “Il Fienile” e “Ca’ dei Mori”, vicino all’inizio della tangenziale. Coinvolta marginalmente, anche una Daewoo Matiz. Ad avere la peggio i due coniugi di Cadelbosco: il marito è morto sul colpo e lei poco dopo. Sulla Punto e sulla Bmw c’erano solo i conducenti, entrambi rimasti feriti, il primo, Andrea Dotti, in modo serio (ricoverato in ortopedia ne avrà per 60 giorni) e il secondo, un 32enne, più lieve. Entrambi sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso del Santa Maria Nuova. Sul posto anche i carabinieri, che hanno gestito la viabilità, e gli agenti della Polstrada, per i rilievi.

Sul tavolo del magistrato di turno Stefania Pigozzi, arriveranno le informative della polstrada. C’è un fascicolo per doppio omicidio colposo e lesioni che ha già disposto il sequestro di tre mezzi e il fermo delle salme.